Asparago: scheda tecnica di coltivazione

  • Nome scientifico: Asparagus officinalis.
  • Famiglia: Asparagaceae.
  • Terreno ideale: leggero, drenante, sciolto.
  • pH ideale: da 5,5 a 7.
  • Preparazione del terreno: aratura o vangatura con conseguente preparazione delle baulature rialzate.
  • Concimazione: abbondante il primo anno, con letame maturo o stallatico essiccato. Da ripetere ogni autunno – inverno. Ottima anche l’aggiunta di compost.
  • Quando seminare: febbraio – marzo in semenzaio protetto.
  • Luna indicata: crescente.
  • Come seminare: in vasetti da 5 – 6 cm di diametro o in apposite vaschette.
  • Quando trapiantare: giugno.
  • Clima ideale: mite, senza eccessi di caldo o di freddo; la pianta comunque ha una buona adattabilità climatica.
  • Esposizione solare: pieno sole.
  • Sesto d’impianto: 30 – 35 cm tra le piante e 90 – 100 cm tra le file.
  • Sostegni: non necessari.
  • Mantenimento: sarchiature all’occorrenza.
  • Potatura: in autunno, quando la pianta tende a seccare, si taglia tutta la parte aerea lasciando solo 7 – 8 cm di stelo.
  • Irrigazione: bagnare frequentemente i primi 2 anni affinché l’apparato radicale si sviluppi adeguatamente; diminuire l’irrigazione gli anni successivi, mantenendo comunque una costante irrigazione nei mesi in cui la pianta vegeta.
  • Rincalzatura: utile.
  • Pacciamatura: utile, contrasta l’evaporazione dell’acqua dal suolo e mantiene l’aiuola maggiormente pulita da erbe infestanti.
  • Rotazione colturale: si può preparare il terreno che ospiterà l’asparagina coltivando leguminose. Non iniziare l’asparagina dove l’anno precedente sono state coltivate patate. L’asparagina resterà sulla stessa parcella di terra mediamente 10 – 12 anni.
  • Consociazioni consigliate: pomodoro, prezzemolo, lattuga, cetriolo.
  • Consociazioni sconsigliate: nessuna.
  • Coltivazione in vaso: non possibile.
  • Avversità principali: ruggine, mal vinato, fusariosi.
  • Insetti e parassiti: criocera dell’asparago, mosca della cipolla, afidi.
  • Quando raccogliere: a partire dal terzo anno dalla messa a dimora; la raccolta avviene a scalare quando lo stelo raggiunge i 15 cm circa, recidendolo con l’apposito ferro qualche cm sotto terra.
  • Conservazione: qualche giorno in frigorifero.

Prodotti consigliati per la coltivazione dell’asparago:

FALCI 1482107 Cogliasparagi Forgiato con Manico in Legno, 65 cm, Grigio, 65x7x3 cm
  • Cogliasparagi forgiato
  • Manico in legno
  • Lunghezza 65 cm
  • Made in Italy

Lascia un commento