Pictionary, per divertirsi con semplicità e sostenibilità bastano una penna e tanta fantasia

Nel nostro excursus tra i passatempi più o meno tradizionali ma sempre alternativi a telefoni, tablet & co., idee perfette per riunire famiglia e amici attorno ad un tavolo e trascorrere qualche ora tra ingegno e risate, abbiamo deciso di includere il creativo Pictionary.

Gioco in scatola tra i Party game (cioè i giochi ideali per gruppi di amici) per eccellenza, Pictionary coinvolge e diverte immancabilmente fin da quando è uscito, a metà degli anni ‘80.

Questo grazie alla facilità di apprendimento, al grande divertimento che scatena e alla sua estrema semplicità: basti pensare che è possibile giocarci anche… non avendo il gioco, ma creandone una versione fai da te semplicemente utilizzando dei fogli e delle matite.

Consigliato per giocatori dagli 8 anni in su, in realtà è adatto anche a bambini più piccoli proprio perché è così semplice e intuitivo. E se pensate richieda particolari doti artistiche… vi assicuriamo che non è così! Nel nostro articolo scoprirete come e perché questo gioco è dedicato davvero a tutti.

La prova? Mette d’accordo anche le mie 4 figlie, distraendole da smartphone e playstation… piccolo dettaglio, vabbeh, lo ammetto: a volte scatena qualche diatriba, ma soltanto perché una “accusa” la compagna di squadra di non disegnare bene oppure, viceversa, di non saper intuire al volo l’oggetto che ha raffigurato. Piccoli imprevisti dovuti all’inevitabile e irriducibile rivalità fraterna, che mamme e papà possono perfettamente capire… ma che non tolgono nulla alla bellezza e alla simpatia di Pictionary!

Offerta
Mattel Games - Pictionary, Gioco in Scatola per Famiglie e Bambini 8+ Anni, DPR76
  • Un gioco classico con divertentissimi disegni dal 1985
  • Non serve essere dei veri artisti; se "non sapete" disegnare, il gioco potrebbe essere ancora più divertente
  • Due tipi di indizi (120 per gli adulti, 80 per i bambini) rendono questo gioco il preferito da piccoli e grandi "artisti"
  • Include due pennarelli cancellabili, lavagnette cancellabili per disegnare ed indizi aggiornati

Come si gioca a Pictionary

Spesso si pensa che per vincere a Pictionary bisogna saper disegnare bene… in realtà è più importante cercare di rendere l’idea di una parola con pochi tratti e, soprattutto, avere una squadra “sveglia”, capace di carpire al volo gli indizi.

Nella scatola da gioco, oltre che matite e foglietti (o lavagnette nella versione più recente), c’è un tabellone colorato che tiene segno del punteggio e dice ai partecipanti cosa disegnare.

Come accennato, questo gioco si fa in squadre composte da almeno 2 partecipanti, quindi il numero minimo di giocatori è 4. Per stabilire chi comincia, si pesca una carta dal mazzo: i disegnatori di ogni squadra leggono la parola presente nel campo sfida e hanno 1 minuto per far indovinare il termine alla propria squadra. Chi indovina per primo tira il dado e avanza del punteggio uscito. A questo punto dovrà indovinare una nuova parola definita dal colore della casella.

La dotazione del gioco include infatti un mazzo di carte, ciascuna delle quali riporta quattro parole o frasi di quattro diverse categorie marcate con differenti colori:

  • giallo: persone, luoghi e animali
  • blu: oggetti
  • arancione: azioni
  • verde: concetti difficili

Alcune caselle Jolly permettono al disegnatore di scegliere la categoria in cui cimentarsi, dopo aver pescato e visionato la carta. Il vincitore della partita sarà chi per primo arriva alla casella rossa finale e vince la sfida nel proprio turno.

Breve storia di Pictionary

Pictionary fu inventato dall’americano Rob Angel quasi per caso: per intrattenersi con i compagni di Università, aveva creato una sorta di variazione del gioco del mimo in cui, per far indovinare frasi o parole, non si usava la gestualità ma carta e penna.

Il nome venne in mente a Rob unendo le parole picture e dictionary (usava infatti un dizionario per scovare sempre nuovi termini da “mimare”).

Finiti gli studi, decise di provare a brevettare l’idea e fondò quindi la sua casa editrice, chiamandola Angel game; produsse tutte le componenti del gioco, ma fu poi la Parker Brothers a lanciarlo per la prima volta nel 1985: il successo fu straordinario, tanto che la Hasbro decise di contribuire alla commercializzazione del prodotto. Soltanto nel 2000, il copyright venne venduto alla Mattel.

pictionary AIR harry potter

Perché scegliere Pictionary

  • Estrema semplicità nelle regole e nello svolgimento.
  • Favorisce l’affiatamento e la sintonia tra i componenti di ogni squadra.
  • Stimola creatività e fantasia, ma anche concentrazione, spirito di osservazione e intuito.
  • Riunisce, coinvolge e diverte tutta la famiglia e gruppi di amici di tutte le età.
  • È un gioco ecologico e amico dell’ambiente perché non inquina e dura una vita!

Le varianti rispetto al classico Pictionary

Dagli anni ‘80, il gioco è stato pubblicato in alcune varianti speciali come quella portatile da viaggio o la versione “luxury”.

Oggi però sono disponibili esclusivamente tre versioni di Pictionary:

  • Quella classica che ha un tabellone più piccolo delle versioni anni ’80 e ’90 e permette di giocare sia tra adulti che con i bambini perché ha due mazzi di carte, uno dedicato ai più grandi e uno ai più piccoli; non ci sono più foglietti e matite ma lavagnette bianche e pennarelli cancellabili.
  • Pictionary Air , evoluzione tecnologica del gioco, lanciata nel 2019: si disegna in aria e i propri tratti, una volta scaricata l’App gratuita dedicata, si possono vedere sullo schermo di un dispositivo elettronico come PC, tablet, smartphone e anche TV. In questa versione sono presenti solo il magico pennarello e le carte (non c’è tabellone in quanto è l’App che tiene i punti).
    Sfruttando la realtà aumentata, quindi, è possibile disegnare “nel vuoto”, mentre tutti i giocatori potranno visualizzare il disegno direttamente sullo schermo del dispositivo scelto: il vantaggio di questa “versione 2.0” è evitare lo spreco di carta, perché basta accendere la penna fornita in dotazione, prelevare una carta degli indovinelli, premere il pulsante e disegnare “in aria” ciò che dovranno indovinare gli avversari.
  • Per gli appassionati di Harry Potter è stata creata invece la versione Pictionary Air dedicata al maghetto con gli occhiali che naturalmente, al posto della penna, prevede l’utilizzo di una bacchetta magica.
Offerta
Mattel Games- Pictionary Air Versione Harry Potter con Bacchetta, Gioco per Disegnare in Aria, Gioco per Famiglie e Bambini 8+Anni, HDC63
  • Scegli una casa di Hogwarts per ogni squadra, poi alzati e inizia a disegnare con Pictionary Air Harry Potter, dando un tocco di magia al classico gioco di disegni!
  • Usa le carte Harry Potter speciali con le parole da indovinare, ispirate al Mondo magico da disegnare con la bacchetta di Harry!
  • I giocatori a turno, disegnando indizi per aria e interagendo con le immagini, devono cercare di far indovinare la parola ai loro compagni di squadra!
  • Scarica l'app gratuita Pictionary Air e sul display del tuo dispositivo smart apparirà il giocatore che sta disegnando, con le sue creazioni.
  • I giocatori possono trasmettere la partita sul televisore, utilizzando Apple TV, Chromecast o un dispositivo domestico di streaming compatibile. È richiesto un dispositivo di streaming compatibile. Per informazioni sulla compatibilità del dispositivo e altri dettagli, consulta la pagina di supporto online di Pictionary Air.

Lascia un commento