Salvia: scheda tecnica di coltivazione

  • Nome scientifico: salvia officinalis.
  • Famiglia: lamiacee.
  • Ciclo colturale: perenne.
  • Terreno ideale: preferisce terreni calcari, drenanti e leggermente ricchi, sebbene si adatta bene anche ad altri tipi di suolo.
  • pH ideale: da 6 a 8.
  • Preparazione del terreno: vangatura a 15 – 20 cm per un diametro di circa 50 cm.
  • Concimazione: media (2 – 3 Kg), con letame maturo al momento della messa a dimora. Ridurre il peso del concime 10/1 se si usa stallatico essiccato.
  • Messa a dimora: marzo –aprile.
  • Temperatura di germinazione: 18 – 20 °C.
  • Clima ideale: mite, sopporta brevi gelate.
  • Esposizione solare: pieno sole, mezz’ombra.
  • Sesto d’impianto: tra una pianta e l’altra lasciare almeno 50 cm.
  • Potatura: necessaria solo se si vuole ridurre l’ingombro. Da eseguire durante i mesi di riposo vegetativo (mesi invernali). Acquista le apposite forbici da potatura 
  • Irrigazione: con cadenza settimanale durante primo anno dopo la messa a dimora. Successivamente durante i mesi estivi in assenza di piogge effettuare irrigazioni ogni 10 giorni.
  • Consociazioni consigliate: la salvia è un’ottima aromatica da posizionare vicino al nostro orto di casa, attira molti insetti impollinatori e altri insetti utili alle piante orticole in quanto predatori di parassiti.
  • Coltivazione in vaso: possibile, con un contenitore di almeno 30 cm di diametro eseguendo ripetute operazioni di concimazione e rinnovamento. Compra il vaso su Amazon 
  • Avversità principali: oidio, marciume radicale se in presenza di terreno poco drenante.
  • Insetti e parassiti: afidi.
  • Quando raccogliere: prelevare le foglie fresche ogni qualvolta lo si desidera.
  • Utilizzi: viene utilizzata per aromatizzare svariati piatti e pietanze.
  • Conservazione: con l’ausilio di un essiccatore  far essiccare le foglie e conservarle in vasi di vetro. Per garantire il massimo profumo le foglie essiccate andranno utilizzate entro un anno.
  • Moltiplicazione: da talee legnose o semilegnose prelevate in primavera.

Prodotti consigliati per la coltivazione della salvia:

Lascia un commento