Batata (patata dolce americana): scheda tecnica di coltivazione

  • Nome scientifico: Ipomea batatas.
  • Famiglia: Convolvulaceae.
  • Terreno ideale: medio impasto, sciolto, drenante, ricco.
  • pH ideale: da 6 a 7.
  • Preparazione del terreno: vangatura o aratura a 15 – 20 cm.
  • Concimazione: abbondante, con letame maturo 4 – 5 kg al m2, oppure con stallatico essiccato circa 0,5 kg al m2. Ottima anche l’aggiunta di potassio con concimi naturali mirati, come ad esempio la cenere di legna.
  • Quando seminare: marzo – aprile, quando le temperature minime non scendono al di sotto dei 15 °C.
  • Luna indicata: calante.
  • Come seminare: interrando i tuberi di circa 10 cm.
  • Quando trapiantare: la batata si semina direttamente in campo.
  • Clima ideale: temperato con estati calde. Non tollera il freddo e muore in caso di gelate tardive.
  • Esposizione solare: pieno sole.
  • Sesto d’impianto: interrare un tubero ogni 50 cm e mantenere circa 1 metro tra una fila e l’altra.
  • Sostegni: non necessari.
  • Mantenimento: sarchiature per controllare le erbe infestanti.
  • Potatura: non necessaria.
  • Irrigazione: abbondante; la patata dolce americana ha bisogno di un suolo spesso mantenuto umido.
  • Rincalzatura: utile, specialmente se qualche tubero dovesse affiorare dal terreno.
  • Pacciamatura: molto utile, soprattutto durante i mesi più caldi; diminuisce la traspirazione del terreno mantenendo il suolo maggiormente umido e limita la crescita di erbe spontanee. Solitamente si esegue con paglia o erba di sfalcio secca.
  • Rotazione colturale: Non coltivare batate sulla stessa parcella di terra per i successivi 3 anni. Dopo la patata dolce coltivare leguminose.
  • Consociazioni consigliate: essendo la patata americana una specie strisciante, preferire nelle vicinanze una coltivazione che si sviluppa in altezza, come ad esempio i fagioli rampicanti.
  • Consociazioni sconsigliate: nessuna.
  • Coltivazione in vaso: possibile, utilizzando vasi di grandi dimensioni. Tuttavia, per chi fa l’orto sul balcone, è preferibile coltivare ortaggi con cicli colturali più brevi.
  • Avversità principali: possibili patologie fungine.
  • Insetti e parassiti: tonchio della patata dolce.
  • Quando raccogliere: quando la pianta inizia a ingiallire, solitamente dopo 5 – 7 mesi dall’impianto, a seconda della varietà. Eseguire l’operazione attraverso l’ausilio di una forca per vangatura.
  • Conservazione: in cassette, in un luogo buio e asciutto.

Prodotti consigliati per la coltivazione della batata (patata dolce americana)

Offerta
Wolf-Garten 71AAA006650 Frangizolle da-S con Sistema di Attacco rapido Multi-Star Larghezza di Lavoro 15 cm, Rot, 30x15x15 cm
  • Due attrezzi in uno, puoi smuovere, sbriciolare finemente, sarchiare terreni soffici e duri senza fatica
  • Risparmio di tempo su grandi superfici
  • Qualità made in germany
  • Speciale di 35 anni wolf-garten

Lascia un commento