Bici elettriche per aumentare il nostro benessere

Il problema delle città

Non solo nelle grandi città, ma ormai anche nei centri urbani più piccoli, l’inquinamento dell’aria ed il congestionamento stradale nelle ore di punta, è diventato una delle maggiori sfide che le città di tutto il mondo stanno affrontando in questi anni.

La scarsa qualità dell’aria nei centri urbani è dovuta principalmente alla contaminazione da polveri sottili: nelle nostre città le emissioni nocive per autoveicoli sono responsabili di una percentuale compresa tra il 50% e il 90% dell’inquinamento atmosferico, mentre a livello globale sono responsabili del 75% delle emissioni di monossido di carbonio.

Questo serve a renderci conto del grave problema rappresentato dalle automobili, in particolare per chi vive in città. Respirare sostanze nocive quotidianamente riduce il nostro benessere e favorisce l’insurrezione di malattie, dalle più semplice a quelle più complesse.

Nello scorso sfortunato anno, nonostante la grave pandemia, sono state portate avanti azioni, governative e non, per risolvere il grave problema della mobilità, cercando di andare verso un sistema di trasporti più sostenibile, che riduca l’inquinamento nelle città, aumentando il benessere dei cittadini.

La soluzione della bici elettrica

Fra i cambiamenti avvenuti, uno dei principali è stato quello delle bici elettriche, mezzi di trasporto in rapida espansione che, nel giro di qualche mese, hanno spopolato nei centri urbani grazie al Buono Mobilità (adesso terminato, ma in ritorno nel 2021).

Muoversi su due ruote non è mai stato più facile e conveniente. Nelle città di medie e grandi dimensioni la bici elettrica rappresenta un’ottima soluzione per chi è solito spostarsi con il mezzo privato; gli effetti positivi sono molteplici:

  1. Riduzione dei tempi di spostamento. Nelle ore di punta il congestionamento stradale diventa un grosso problema per chiunque, i tempi di percorrenza delle strade si raddoppiano. Utilizzando una bici elettrica è possibile, per i tratti più brevi, evitare il traffico impiegando la metà del tempo senza fatica mentre, per i percorsi più lunghi, è possibile caricare la bici sul treno per un breve tratto, per poi riprendere sulle due ruote.
  2. Azzeramento dei costi. Muoversi in macchina o in moto quotidianamente rappresenta un costo non indifferente alla fine del mese. I costi del carburante possono essere completamente azzerati grazie all’utilizzo della bici elettrica, che necessita solamente di una presa di corrente per ricaricarsi (in casa o nelle apposite torrette sparse per la città), senza incorrere in nessun costo aggiuntivo e rivelandosi una fonte di risparmio non indifferente.
  3. Abbattimento delle emissioni. La bici elettrica non inquina, non viene emessa nessuna sostanza di scarico e questo permette a chi la utilizza, oltre che a risparmiare, anche di ridurre di molto la propria impronta ecologica.
  4. Aumento del benessere fisico. Usufruire di una bici elettrica può unire l’utile al dilettevole, potendo cambiare la modalità elettrica con quella manuale e pedalando quando più ci aggrada, per mantenere il benessere fisico ed aumentare la qualità della vita.
bici elettriche a pedalata assistita

Possiamo quindi dire che le motivazioni per acquistare una bici elettrica non mancano. Fortunatamente oggi sul mercato se ne trovano di ottime ad un buonissimo rapporto qualità/prezzo e comodamente acquistabili su Amazon .

Le varie tipologie

Ma quali sono, di preciso, le varie tipologie di bici elettriche fra cui possiamo scegliere?

A seconda della destinazione e delle caratteristiche d’uso, possiamo suddividere le bici elettriche a pedalata assistita in tre macro-categorie:

  • Bici elettrica destinata a uso urbano
  • Bici elettrica pieghevole
  • Mountain Bike elettrica (mtb)

La bici elettrica destinata a uso urbano (city bike) presenta peculiarità tecniche e di utilizzo elaborate specificatamente per consentire una guida pratica e agevole in città. Si tratta, in tal caso, di biciclette tradizionali cui è stato implementato un kit di elettrificazione che garantisce l’assistenza nella pedalata.

La bici pieghevole elettrica è una soluzione anch’essa pensata per uso cittadino. Il mezzo, grazie a uno specifico sistema meccanico e a un peso nettamente inferiore a quello di una bicicletta classica, può essere comodamente piegato e trasportato come se fosse un bagaglio, rendendo più confortevole la sua gestione.

La mountain bike elettrica, infine, è pensata per un uso sportivo. In quanto tale, essa presenta tutte le caratteristiche tecniche e aerodinamiche delle bici da trekking, sviluppate allo scopo di assicurare stabilità e sicurezza anche su tracciati impervi e irregolari.

Un mezzo di trasporto che, come abbiamo scritto in un precedente articolo relativo all’abbigliamento ecosostenibile, ci aiuta ad avere uno stile di vita più naturale e a ridurre l’inquinamento, aumentando il benessere personale, nelle nostre città e del nostro Pianeta.

bici elettrica migliore

Lascia un commento